mercoledì 28 agosto 2013

Non c'è pace tra i trulli, ovvero la Vecchia™ ex-machina.


Ci eravamo lasciati con Billone che compariva tempestivamente a consolar la Brocca dopo il decesso della Vecchia. Come mai questa vicinanza? 
Presto detto: durante le estenuanti puntate in cui Stephanie era impegnata a invitare tutti quanti al Funeral Party, Billone e la Brocca si sono trovati ad affrontare l'emergenza Gamera. 
Guardate la foto sotto e capirete il perché di questo amabile nomignolo

Chetti/Faccia di Padella era rimasta incinta tempo fa (non so se fossero i soliti nove mesi, che a Beautiful il tempo scorre a modo suo) e aveva deciso di portare a termine la gravidanza nonostante l'opposizione di Billone che temeva ripercussioni sulla salute della sua sposa la quale, per chi non se lo ricordasse, porta in petto un cuore trapiantato e matto da legare. Dopo alcuni mesi di orride visioni di Gamera fasciata in abiti attilattisimi col pancione sempre più prominente è arrivato il parto, che si è concluso con un insignificante attacco cardiaco. Presa da depressione post-parto la nostra ha cominciato a dar di matto, e lì Billone si è deciso a chiedere aiuto alla Brocca e a Taylor, in quanto psichiatra di fama, secondo gli standard medici di Beautiful. 
Faccia di Padella, convinta di esser destinata a un infarto serio nel giro di poco, ha ordito un piano demenziale secondo il quale lei si sarebbe dileguata prima che il piccolo William avesse il tempo di legarsi troppo a lei (Billone ha già un figlio che si chiama William, ma tanto tutti lo conoscono per Mezzapugnetta, per cui ecco qua un altro William; credo comunque che si chiami William anche lo yacht). L'idea era quella di lasciare il neonato alle cure di Bill e della Brocca appena tornata single, sperando che i due diventassero una coppia. Parte integrante del piano è stata prendere in affitto una stamberga lercia e scura sempre funestata da piogge torrenziali (mentre nel resto di Los Angeles splende il sole), piena di deprimenti quadri alle pareti che, nella mente bacata di Chetti, diventano all'occorrenza tutte copie dell'Urlo di Munch; intanto, come in un racconto di Poe, si sente il battere incessante del pobre corazòn in attesa di schioppar. Grazie a un astuto stratagemma, la Chetti fa credere a tutti di essere scappata ad Aspen ("ad Aspen mi ti farò!" ebbe a dire un tempo la figlia di Massimo Boldi in un qualche Vacanze di Natale, ma questa è un'altra storia). Billone, con la Brocca, Mezzapugnetta, Steffi e il piccolo Billino si recano colà solo per scoprir che la pista è fasulla. Incapaci di gestire la tensione del momento, Mezzapugnetta e Steffi si fanno trainare appesi a un paracadute, mentre il giorno dopo Billone e la Brocca fanno un giro in mongolfiera, mezzo di locomozione favorito dal bel magnate dell'editoria, che rivela alla Brocca di saperlo pilotare alla perfezione. Sono questi i momenti per cui ringrazio il sole che sorge ogni mattina.
Il Canotto intanto continua a tampinar Gamera mentre tutta la folla urla "TSO! TSO!", e finalmente il ricovero coatto porta la ragione nella testa della poveretta. Si scopre anche che il battere del cuore matto da legare poteva essere dovuto a un qualche scompenso postparto, all'acufene o a un vicino di casa che studiava batteria, e tutti sono contenti. 
Orrore senza fine, altroché
Fatto sta che, ignari del ritrovamento e del rinsavimento di Faccia di Padella, Billone e la Brocca limonano inavvertitamente sulla panca ove la Vecchia ha da poco tirato le cuoia. Tornati a casa, decidono di dimenticar tutto l'accaduto in nome di un bene superiore, ma non prima di aver limonato nuovamente (anche perché la Brocca non si è mica dimenticata di aver visto il billone di Billone per un imprevisto birichino).

Forse qualcuno si starà chiedendo cosa ci facessero Mezzapugnetta e Steffi insieme ad Aspen: ma Mezzapugnetta non si era sposato con la Speranza? Magari fosse così facile: dopo tutta una serie di imprevisti, probabilità e cose varie, è saltato fuori che il matrimonio fra Mezzapugnetta e la Speranza consumatosi fra i trulli non era valido per questioni burocratiche. Quindi la trasferta pugliese della Forresteria si è rivelata infruttuosa, a parte le scorpacciate di molluschi crudi e la ricerca dell'OLIVA GIGANTE (chi vuol aver lumi, clicchi sul link, io non ho più lo stomaco per certe cose).
il Cast riceve la targa per il record di cozze crude mangiate nel 2012
La Speranza, tra l'altro, aveva appena saputo che 5 minuti prima di dire "yes, I do" Mezzapugnetta si stava per rotolare fra le lenzuola con Steffi, per cui l'annullamento del matrimonio non le pareva una cattiva idea, dopo tutto. Ma alla Forresteria nessuno impara dai propri errori, per cui la Speranza perdona il povero Liam e fissa un'altra data per le nozze. Ovviamente, ecco un paio di disguidi e lui si presenta all'altare in mutande, coi capelli rossi, puzzolente di vermouth e con un tatuaggio sul collo, frutto di una serata in disco con la solita Steffi. Appartenendo a una stirpe di creatori di moda, la Speranza decide di non sposarsi con uno in mutande, senonché... Oh, mi sto annoiando da morir anch'io, mica solo voi, eh? Comunque, la tagliam breve: adesso Mezzapugnetta sta con la Steffi (gli uomini della Forresteria sono perlopiù in balia dei capricci delle ragasse e van con chi se li piglia), la Speranza è ancora un po' innamorata, e forse lo sarebbe di più se non fosse per Rick che le ha fatto credere certe cose a proposito di certe lingua in bocca non autorizzate la notte prima delle nozze. In ogni caso, in casa Forrester son più i catering gettati alle ortiche di quelli consumati.

Rick infatti, nel tempo che gli lasciano libero i pesi in palestra, è riuscito con l'inganno in un suo ignobile scopo: far separare Mezzapugnetta e la Speranza, per far sì che questa tornasse fra le braccia di Tommaso, che avrebbe così lasciato libera la Carolina. E adesso chi casso è, la Carolina?? Allora, la Carolina Spencer è la cugina di Mezzapugnetta, figlia della gemella della Carolina originale (la moglie di Mascella crepata anni orsono). L'attrice è stata scelta probabilmente per i tratti somatici che la accomunano a una Barbie fallata, e la sua insignificanza rende ancora più incomprensibili gli sforzi di Tommaso e Rick per concupirla. Comunque, tale e tanta è la passione di Rick per la scialba biondina, che è arrivato al punto di farsi gettare dalla finestra da Tommaso; quest'espediente gli ha incredibilmente fruttato la riuscita delle sue macchinazioni e adesso è ospite gradito in casa della Carolina e delle sue due mamme (finalmente l'omosessualità è entrata a far parte della Forresteria, anche se ovviamente di omosessualità femminile si parla, che è molto più glamour). 
Comunque, visto che gli attori di Beautiful son scarsissimi, si capisce sempre quando dicono una bugia, e prima o poi Rick sarà sbugiardato. Non riuscendo a trovare una foto di Rick che sfonda la finestra, eccone una del vecchio Rick un attimo prima di volare dal terrazzo, che bei ricordi.
"Ma allora è un vizio!"
Infine la questione della gestione della Forresteria: l'ultimo gesto di Mascella esule volontario a Parigi è stato quello di nominare amministratore delegato il bel Tommaso (che di gestione aziendale ha l'esperienza e la competenza di una vongola), decisione subito osteggiata da Rick (il volo dalla finestra non ha lasciato buon sangue fra i due). Tommaso si è subito messo in testa di rivoluzionare a destra e a manca, la cosa pare dare i suoi buoni frutti, ma Eric non è d'accordo: la Forresteria dovrebbe continuare a essere governata come sempre; anche se questo ha portato a molteplici bancarotte, la tradizione è importante. Tommaso fa valere il proprio pacchetto azionario notevolmente aumentato alla morte della Vecchia, e sembra che non ci sia nulla da far, senonché ecco sbucare provvidenzialmente un dvd misterioso che, una volta inserito nell'apposito lettore, si rivela essere un video con le ultime volontà di Stephanie che, tra un colpo di tosse e l'altro, ci dice che per non si sa quale cavillo, non è vero niente che comanda Tommaso, adesso tocca di nuovo a Eric.
Rick e Tommaso schiumano entrambi, perché il vecchio satiro al comando porterebbe alla catastrofe la casa di moda, ma ecco qui il colpo di genio dello sceneggiatore di turno: Eric indice una gara di moda, al vincitore andrà la direzione della Forresteria. Da una parte la squadra della Brocca con Rick, la Speranza e la Carolina, dall'altra la squadra del Canotto con Tommaso e la Steffi: per semplicità d'ora in poi Biondi vs. Mori. Siamo in fervida attesa di ulteriori sviluppi.

Liquidiamo inoltre la questione Nick Marone e compagnia bella dicendo che da diversi mesi il ruolo dell'attempato biondo e di sua madre quasi coetanea si limita all'apparizione durante la sigla iniziale e amen. Probabilmente sono scaduti i contratti e gli attori non fanno più parte della serie (per fortuna, altrimenti la manfrina degli estremi saluti alla Vecchia sarebbe stata anche più letale) e i curatori della versione italiana non se ne sono ancora accorti, non sarebbe neanche la prima volta. Mi piace pensare però Nick si sia messo in pensione, e che ora veleggi felice con la sua barca, alla faccia dei Forrester che si scannano fra di loro invece di godersi le piscine, il catering e tutto quanto.

Adesso mi concedo un po' di riposo, e sogno l'arrivo di altri salvifici dvd della Vecchia che fa e disfa anche dopo morta, ma mi costringo a non sperarci troppo, la vita è già bella così.
A presto.

"Eccovi un cavillo!"

1 commento: